Vino News - Vini News
 

English versionVersion française


 
  Il nostro portale dedicato alla barbatella  

LA GUIDA DEL VINO

   

Archivio degli articoli pubblicati su BortoneVivai.it

Brandy, Acquaviti e Grappe
La parola Brandy viene dal sostantivo olandese brandewijn (vino bruciato), il modo con il quale i pratici mercanti olandesi, che lo importarono nel Nord Europa dalla Francia meridionale e dalla Spagna nel XVI secolo, descrivevano il vino che era stato “bruciato”, o bollito, per distillarlo.
Pubblicato il: 31/03/2006

Classificazione dei vini
Presso tutte le popolazioni, dalle primitive alle più evolute, si osserva l'uso di consumare bevande alcoliche ottenute dalla fermentazione di liquidi zuccherini (succhi vegetali, miele, latte).
Il vino, ottenuto dalla fermentazione del succo d'uva, è probabilmente la più antica tra queste bevande e la più ricca di tradizioni, ricordata nella Bibbia e in numerosi documenti delle civiltà asiatiche più remote.
Pubblicato il: 01/04/2006

Il Vino Italiano
Per ottenere alimenti e bevande, l'uomo ha sfruttato ciò che la natura gli ha messo a disposizione e molti popoli del bacino mediterraneo, fin dai primordi della loro evoluzione, hanno "inventato" la fermentazione dei frutti della vite: ecco perché è giusto definire il vino "un antico nobile".
L'Italia è stata sempre riconosciuta come terra di elezione per la vite e il termine Enotria (terra del vino), dapprima limitato al nostro meridione grecizzato, venne esteso a tutta la penisola in cui felicemente si espanse la viticoltura.
Pubblicato il: 01/04/2006

Etichetta dei Vini DOC e DOCG
Le denominazioni di origine si classificano in:
Denominazione di origine controllata e garantita (D.O.C.G.);
Denominazione di origine controllata (D.O.C.).
Le D.O.C.G. e le D.O.C. sono le menzioni specifiche tradizionali utilizzate dall'Italia per designare i v.q.p.r.d. (Vini di qualità prodotti in regioni determinate). Tali vini sono disciplinati dal Reg. CEE 823/87, dalla Legge n. 164/92, dal D.P.R. n. 348/94 e dai relativi Disciplinari di produzione riconosciuti con apposito decreto.
Pubblicato il: 01/04/2006

Etichetta dei Vini ad Indicazione Geografica Tipica
I vini ad indicazione geografica tipica rientrano nella definizione di cui all'all. 1, punto 13 del Reg. CEE 822/87; sono disciplinati dalla Legge 10/02/92 n. 164, dal D.P.R. 20/04/94 n. 348 e dai disciplinari di produzione riconosciuti con apposito decreto.
Pubblicato il: 01/04/2006

I costituenti del Vino
Ecco alcuni fra i costituenti più significativi del vino visti come indicatori merceologici e come indicatori di qualità e genuinità: alcool, estratto secco netto, zuccheri, acidità totale e fissa, polifenoli, anidride carbonica ed etichetta.
Pubblicato il: 01/04/2006

Impariamo ad apprezzare il Vino
Per valutare la qualità di un vino è fondamentale procedere alla sua degustazione. L’analisi organolettica è articolata in tre distinte fasi:
Esame Visivo - Esame Olfattivo - Esame Gustativo
Vediamoli nel dettaglio.
Pubblicato il: 01/04/2006

La degustazione del vino
Il vino bisogna farlo conoscere, bisogna sapere come utilizzarlo al meglio, come servirlo ed abbinarlo o come conservarlo. I migliori protagonisti in quest'arte sono i sommeliers, ovvero i professionisti del vino. Possono essere sia ristoratori che enotecari, camerieri con mansioni ad hoc o buyer di catene di supermercati, ed ancora manager del "food and beverage". O, come molte volte accade, semplice appassionati.
Pubblicato il: 01/04/2006

Il glossario del vino
Quante volte, dopo aver assaggiato un vino, ci troviamo senza parole, impacciati nel tentativo di dare espressione alle nostre sensazioni, risvegliate da quel sorso. Spesso avvertiamo la parola proprio lì, "sulla punta della lingua", quando cerchiamo i termini giusti per tradurre i sapori e gli odori riconosciuti, senza poi arrivare a pronunciarla. Non è facile quindi parlare di vino. E' materia soggettiva poiché investe la sfera dei sensi e a volte il linguaggio può apparire troppo stretto per restituire le sollecitazioni, che quel vino ci ha trasmesso.
Pubblicato il: 01/04/2006

I vini italiani più famosi
Nell’Ottocento, prima che la filossera e altre malattie (molte provienienti dall’America) si concentrassero con la loro potenza distruttrice sui vigneti d’Italia, nel nostro paese, c’erano migliaia di vitigni, a volte diversi da villaggio a villaggio, ognuno con particolarità e specifiche caratteristiche. Questa ricchezza di vitigni autoctoni, dopo la filossera e con il passare degli anni, si è poi fortemente ridimensionata.
Pubblicato il: 01/04/2006

I vini internazionali più famosi
Ecco un elenco dei vini internazionali più famosi distinti in vini provenienti da vitigni a bacca rossa e vini provenienti da vitigni a bacca bianca.
A cura di Winenews
Pubblicato il: 01/04/2006

La quotazione dei vini italiani in enoteca
Le grandi bottiglie d’autore - le "blue chips" del vino - e le ultime novità destinate a diventare dei classici: il meglio dell’Italia del vino con i prezzi di riferimento in enoteca.
Pubblicato il: 01/04/2006

Il mercato del vino
Situazione del settore vitivinicolo nell'Unione europea - L'Unione europea occupa una posizione predominante nel mercato vitivinicolo mondiale: essa rappresenta il 45% delle superfici viticole, il 65% della produzione, il 57% dei consumi e il 70% delle esportazioni.
Pubblicato il: 01/04/2006

Le 3 Stelle de I Vini di Veronelli 2006
I VINI DI VERONELLI
Guida Oro I Vini di Veronelli 2006 - I Super Tre Stelle
Le "Tre Stelle" vengono attribuite ad una singola annata di un vino, già ai vertici da almeno tre anni nelle guide precedenti, e che abbia ottenuto dagli Autori valutazioni superiori a 91 centesimi (con qualche eccezione per i vini che nascono da vitigni poco "nobili").
Pubblicato il: 01/04/2006

Vini Buoni d'Italia 2006
VINI BUONI D'ITALIA - 2006
I vini della corona
Vini Buoni d’Italia, la guida italiana dei vini ottenuti da vitigni autoctoni, ha incoronato per l’edizione 2006 ben 115 vini. La severa selezione, risultato di cinque mesi di degustazioni che hanno visto attivi oltre 50 esperti degustatori per ogni regione italiana, è avvenuta su un totale di 15 mila vini provenienti da 3.500 aziende diverse dislocate in tutto il territorio nazionale.
Pubblicato il: 01/04/2006

I 3 Bicchieri della Guida Vini D' Italia 2006 (Gambero Rosso-Slow Food)
IL GAMBERO ROSSO
I "Tre Bicchieri" della Guida Vini d’Italia 2006.
Pubblicato il: 01/04/2006

Duemilavini Edizione 2006
DUEMILAVINI EDIZIONE 2006
Tutti i vini premiati con i 5 Grappoli.
Ecco l'elenco dei CINQUE GRAPPOLI 2006:
Pubblicato il: 01/04/2006

Come conservare i vini in cantina
Per essere sicuri che si conservino bene e durino nel tempo, i vostri vini dovranno essere collocati in cantina osservando alcune regole molto semplici.
Pubblicato il: 01/04/2006

Avvinare i bicchieri prima di servire
Usati solo nelle grandi occasioni, quando si desidera fare bella figura con gli ospiti, gli ampi calici da vino rosso, lasciati per qualche tempo in un armadio, possono talvolta prendere un cattivo odore di chiuso e di vecchio anche se perfettamente lavati e asciugati con un canovaccio ben pulito.
Pubblicato il: 01/04/2006

Versare il vino correttamente
Per versare il vino in modo corretto è necessario seguire alcune raccomandazioni.
Pubblicato il: 01/04/2006



Pagina 1
 
1 2 3
 
Gli articoli più letti
Inserisci una News
 
Ricerca negli articoli

N.B.: La ricerca non tiene conto delle parole inferiori a 4 lettere.

 

 
 
Yahoo!
______________________________________________________________________________
Home
| News | Prodotti | Barbatelle selvatiche | Barbatelle innestate | Dove siamo
Archivio news
| Contatti | I vitigni | La storia | Meteo | Otranto | Links utili
Partners sites
| Add a site | About Us | Site map | Privacy policy | E-mail
 
 
© Vivai Bortone Otranto 2001 - 2013